31771 - EDUCAZIONE ALLA COMUNICAZIONE VERBALE

Scheda insegnamento

  • Docente Angela Chiantera

  • Crediti formativi 8

  • SSD L-FIL-LET/12

  • Modalità didattica Convenzionale - Lezioni in presenza

  • Lingua di insegnamento Italiano

  • Orario delle lezioni dal 13/02/2018 al 24/04/2018

Anno Accademico 2017/2018

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso lo studente: - conosce le principali teorie dello sviluppo comunicativo e linguistico; - conosce in modo approfondito le fasi dello sviluppo linguistico nella prima e nella seconda infanzia; - ha le competenze teoriche e metodologiche per costruire relazioni positive con singoli bambini e con il gruppo; - conosce gli strumenti e le tecniche di osservazione del comportamento comunicativo infantile nei contesti educativi; - sa costruire progetti educativi finalizzati allo sviluppo delle competenze linguistiche del bambino in continuità e in progressione con la scuola dell'infanzia e con la famiglia; - sa progettare percorsi didattici sulla base dei modelli teorici studiati; - conosce gli strumenti per valutare gli aspetti linguistici del proprio operato; - è in grado di applicare le competenze linguistiche e metalinguistiche acquisite nei contesti educativi e di approfondirne i contenuti in funzione delle problematiche che dovrà affrontare nella professione.

Testi/Bibliografia

Per la preparazione dell'esame è necessaria la lettura approfondita dei seguenti testi:

Simonetta D'Amico - Antonella Devescovi, Comunicazione e linguaggio nei bambini, Roma, Carocci, 2003 (o successiva edizione)

A. Chiantera- Cocever E. (a cura di), Come parlano le educatrici, numero monografico della rivista "Infanzia", settembre 2012

Roberta Cardarello, Storie facili e storie difficili: valutare i libri per bambini, Azzano San Paolo, Junior, 2004

Modalità di verifica dell'apprendimento

La prova di accertamento sarà scritta e conterrà una serie di domande aperte che tenderanno ad accertare la conoscenza, da parte dello studente, delle tematiche affrontate dai testi indicati nel programma.
I criteri per l'assegnazione dei voti sono i seguenti:
INS: assenza di risposte, risposte errate o insufficienti, superficialità complessiva
18-19: conoscenze basilari, talvolta un po' confuse
20-22: conoscenze diffuse non approfondite
23-24: discreta conoscenza complessiva e/o difformità nella qualità delle risposte
25-26: buona conoscenza complessiva con qualche imperfezione (carenza di dati, imprecisioni…)
27-28: uniforme panorama di conoscenze ben assimilate
29-30: ampiezza e precisione delle conoscenze offerte, capacità di rielaborazione
30 e lode: completezza, capacità di rielaborazione, osservazioni originali

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Angela Chiantera